top of page

Sentieri Selvaggi - Quando si sceglie la cultura per lo sviluppo delle aree interne e marginali

“Sentieri Selvaggi” è il titolo dato al ciclo di incontri proposti da ArtLab - piattaforma indipendente italiana dedicata all'innovazione delle politiche, dei programmi e delle pratiche culturali – in cui vengono presentati e messi in dialogo differenti progetti e processi di sviluppo territoriale a base culturale nelle aree interne con una forte vocazione cross-settoriale.

Come può la produzione artistica e culturale generare contaminazioni ed esperimenti innovativi nel campo dell’educazione, del welfare e del turismo?


Quando la cultura rigenera le aree interne e marginali: esperienze da Matera 2019

Martedì, 9 Giugno, 2020 - 16:30 - 17:30

[https://artlab.fitzcarraldo.it/it/artlab-20/matera/appuntamento/cultura-rigenerazione-aree-interne]

Il tema centrale del primo incontro è inerente alla volontà ripensare alle Aree interne identificando la Rigenerazione come parte finale del processo di intervento sul territorio. In particolare, i paesi si ripensano per sperimentare nuove dinamiche di ripresa puntando in primo luogo sui giovani che hanno deciso di investire sul territorio.

Il capitale umano che sta rientrando può portare del valore aggiunto sul territorio?

In particolar modo, la conferenza è stata articolata attraverso l’intervento di quattro figure che rappresentano rispettivamente quattro differenti progetti che hanno scommesso sul territorio lucano:

- Wonder Grottole (Andrea Paoletti Co-founder Wonder Grottole);

- Generazione Lucana (Giulio Traietta Assessore Turismo e cultura Comune di Miglionico);

- Matera 2019 (Rossella Tarantino Direttrice ad interim Fondazione Matera-Basilicata 2019);

- Gardentopia (Luigi Coppola).

 

Di seguito si riportano alcuni spunti offerti da questa conferenza:

--> Il termine Aree Interne viene sostituito con Paesi Remoti introducendo al tema di Remotness, a tal proposito mi vorrei ricollegare ad alcuni temi proposti durante gli eventi di Matera 2019:

· Remoteness (patrimonio intangibile, narrazione, sviluppo sostenibile, progettare spazi di maggiore qualità)

· Metabolisms (riciclo, resilienza, città sostenibili e rigenerazione, promuovere nuovi cicli di vita dell’architettura, della città, del paesaggio)

· Challenges (vision, autorialità, contesto, DNA, rispondere alle sfide del nostro tempo attraverso i dispositivi nel progetto)

· Sharings (condividere il patrimonio, comunità consapevoli, educazione, digitalizzazione, coinvolgere ed impegnare le comunità su obiettivi qualità architettonica, urbana e del paesaggio.

--> Durante la conferenza si è fatto riferimento al progetto: Vado Verso Dove Vengo – storie di partenze e ritorni nelle Aree Marginali - film documentario che ha l’obiettivo di indagare da un punto di vista antropologico, storie personali di lucani emigrati ponendole in diretta relazione con le storie di chi resta in Basilicata. [http://www.vadoversodovevengo.it/il-progetto/]

 

Il ciclo di conferenze proposto è una raccolta di Storie di piccoli paesi che diventano luoghi di conoscenza aperta e plurale dalla quale può partire una nuova idea di sviluppo per l'intero territorio.


24 views2 comments
bottom of page